IMU 2020

NUOVA IMU 2020
Scadenza versamento in ACCONTO (16/06/2020)

Il 16 giugno 2020 scade il termine per il versamento dell’acconto della Nuova IMU 2020. L’acconto è pari alla metà dell’imposta dovuta per IMU e Tasi per l’anno 2019.

Per effettuare online il calcolo dell'IMU è sufficiente cliccare il banner sottostante

Calcolatore IMU 2020

Oppure collegarsi a questo link: https://www.riscotel.it/calcoloimu/?comune=I166

 

 


L’acconto deve essere calcolato applicando le aliquote e detrazioni approvate nell’anno 2019 con le delibere del consiglio comunale n. 13 e n. 14 del 25/03/2019 di seguito riportate:
 

Tipologia Aliquota IMU 2019 Aliquota TASI 2019 Aliquota Nuova IMU 2020
ACCONTO
Altri immobili 0,76% 0,10% 0,86%
Terreni agricoli (esclusi quelli posseduti dagli imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola) 0,66% / 0,66%
Aree fabbricabili 0,76% 0,10% 0,86%
Fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita (fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati) / 0,10% 0,10%
L’abitazione principale è esclusa ad eccezione delle seguenti categorie A/1 (abitazione di tipo signorile) A/8 (abitazione in ville) 0,4%
(detrazione
€ 200,00)
0,10% 0,5%
(detrazione
€ 200,00)
Fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all’art. 9 c. 3-bis D.l. 30 Dicembre 1993, n. 557 / 0,10% 0,10%

 

L’IMU non è dovuta per importi annui inferiori a 12,00 euro.
Il versamento della rata a saldo dell’imposta dovuta per l’intero anno è eseguito, a conguaglio, sulla base delle aliquote deliberate dal Comune di San Sperate e pubblicate nel sito del Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia e delle Finanze, alla data del 28 ottobre di ciascun anno.
Entro il 16 giugno è inoltre possibile versare anche l’acconto 2019 ed il saldo anno 2019 applicando una piccola sanzione pari al 3,75% più gli interessi calcolati al 0,8% per il 2019 ed il 0,05% per il 2020 su base annua (barrare nel modello F24 la voce ravv.).
Si ricorda che oltre tale data in sede di accertamento, la sanzione applicata sarà pari a 4,28% entro i due anni dalla scadenza e 5% fino a 5 anni dalla scadenza più interessi e spese di notifica.

Chi deve pagare
Devono pagare l’IMU:

  • i proprietari ovvero i titolari di diritti reali di godimento (usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie) di fabbricati, aree fabbricabili e terreni situati nel territorio comunale. Se si possiedono immobili in più comuni, occorre effettuare versamenti distinti per ogni comune;
  • i locatari finanziari in caso di leasing;
  • i concessionari di aree demaniali;
  • l’amministratore per gli immobili in multiproprietà.

 

Come pagare
Il versamento dell’imposta può essere effettuato indicando il codice catastale del Comune (I166):

  • mediante modello F24 presso le banche o gli uffici postali utilizzando i seguenti codice tributo: 3914 terreni agricoli – 3916 aree fabbricabili – 3918 altri fabbricati – 3912 abitazioni principale cat.A/1-A/8 e A/10.
  • mediante versamento su CCP n. 1008857615, intestato a: PAGAMENTO IMU.

 

Informazioni
Per ulteriori informazioni si prega di leggere con attenzione la documentazione allegata alla presente comunicazione, oppure, contattare l’Ufficio Tributi del Comune.


Il Funzionario Responsabile IMU
Rag. Maria Grazia Pisano

Data di ultima modifica: 29/05/2020

Documenti allegati
Documenti allegati
Avviso 26/05/2020 (249.71 KB)
Istruzioni IMU 26/05/2020 (220.93 KB)
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto