Voto assistito

Gli elettori che hanno gravi difficoltà fisiche nell'esprimere il voto possono chiedere di essere accompagnati all'interno della cabina da altro elettore.    
Sono considerati elettori affetti da infermità:

  • i ciechi;
  • gli amputati delle mani;
  • gli affetti da paralisi o da gravi impedimenti agli arti superiori che non consentono di esprimere autonomamente il voto.

Per agevolare le persone che hanno una disabilità permanente ed evitare che ogni volta che si rende necessario ci si trovi a dover produrre dei certificati medici, è possibile richiedere che sulla tessera elettorale venga messo un timbro che attesti questa necessità per tutte le future chiamate alle urne.

Gli interessati potranno richiedere l’apposizione di detto timbro, presentando la seguente documentazione:

  • Richiesta debitamente compilata e firmata
  • Documento d’identità
  • Tessera elettorale rilasciata dal Comune
  • Certificato medico attestante l’impossibilità ad esprimere il diritto di voto

L’istanza può essere presentata:

Il cittadino disabile potrà scegliere liberamente da chi farsi accompagnare in cabina elettorale al momento del voto, anche da elettori residenti in altri comuni d’Italia.

Modulistica:

Data di ultima modifica: 26/08/2020

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto