Comune di San Sperate - Comunicazione - 126/2021

Situazione Covid-19 a San Sperate del 21/07/2021

Oggetto: Situazione Covid-19 a San Sperate del 21/07/2021

Anno
2021
Settore
Istituzionale
Tipo
Comunicazione
Numero
126
Data Inizio Pubblicazione
21/07/2021
Data di scadenza
Validato e pubblicato da
Enrico Collu

Informazioni sulla situazione casi Covid-19 a San Sperate

L'ultimo comunicato risale ormai al 31 maggio, mentre in quella data registravamo zero contagi a San Sperate oggi il covid riappare con la presenza di nuovi tre casi di positività accertata.

Dobbiamo, in questo momento di ripresa dei contagi anche a San Sperate, renderci conto che ritrovarci questa situazione era prevedibile. Il potersi muovere liberamente e incontrarsi ha portato automaticamente a una maggior possibilità che il contagio del virus potesse riprendere a correre. Secondo i dati che ci arrivano dai vari Comuni pare che questo sia quello che sta accadendo un po ovunque, specialmente in Sardegna.

Dobbiamo quindi essere consapevoli che l'emergenza non è finita e che nella libertà che ci viene giustamente concessa, e non vorremo che ci venga nuovamente negata, dobbiamo però prestare le giuste attenzioni e precauzioni a tutela della salute di tutti.

Altro aspetto che mi preme portare alla vostra attenzione riguarda la campagna vaccinazione.

Questa è ancora in corso e, oltre la percentuale di vaccinati che ancora deve arrivare a numeri adeguati, mi permetto di ricordare che sottoporsi alla vaccinazione non significa automaticamente diventare immuni al virus. Ovviamente non sono un medico, e non intendo avventurarmi in materie che non mi competono, tuttavia da quanto sta emergendo, è valutabile dalla nostra esperienza sul campo e dai dati che ci vengono forniti, sembra che  il vaccino stia dando un contributo importante nell'impedire che il virus si sviluppi ulteriormente in forme più aggressive, evitando quindi in generale  all'organismo conseguenze peggiori. Tutti ci rendiamo di quanto sia importante questo aspetto perchè la criticità maggiore di questa pandemia è stata l'eccessiva pressione sulle nostre strutture sanitarie, pressione che, grazie ai vaccini, sembra sia in decisa diminuzione. Si sta però anche rilevando che anche chi è vaccinato possa ancora essere contagiato e contagiare a sua volta. I medici ci ricordano che l'organismo di ciascuno reagisce in maniera diversa e in alcuni casi, anche se in percentuali per ora dichiarate abbastanza basse, c'è  chi nonostante il vaccino non riesce a produrre in maniera adeguata gli anticorpi neccessari. Fare un test anche dopo la somministrazione della seconda dose potrebbe aiutarci a capire la nostra situazione.Quindi chi si è sottoposto al vaccino e ora pensa di essere diventato immune sappia che in realtà potrebbe non esserlo affatto. Anche se vaccinati non ci si può assolutamente comportare senza prendere le dovute precauzioni e seguire le prescrizioni che la tutela della nostra, e di quella delle altre persone, impongono.

Concludo con un altro pensiero stavolta per le persone che non intendono vaccinarsi. Comprendo perfettamente le dfficoltà ad accettare il vaccino da parte di una parte dei compaesani e i dubbi che ruotano intorno a questo argomento. Tuttavia sono convinto che occorra una presa di coscenza e una assunzione di responsabilità collettiva: tutti dovremo vaccinarci per arrivare a costruire un fronte unico, comune e compatto, che ci permetta di regolarci in modo univoco nella lotta a questo virus. Altrimenti  ho l'impressione che  ci sarà solo caos e polemiche perenni con tutte le conseguenze negative, che ormai ben conosciamo, per le  nostre attività e il nostro modo di vivere .

  • attualmente positivi al Covid-19                nr.    3                               
  • Persone positive al Covid-19 decedute     nr.     4                                          
  • Guariti da Covid-19                                        nr.  190                                        

Persone risultate positive al Covid-19 dall’inizio emergenza   nr. 193 (Numero comprensivo di tutti i casi da marzo a oggi, attuali positivi, deceduti e guariti)

 

Quarantena

Attualmente risultano in quarantena ai domiciliari  3 persone.

Le persone poste in quarantena dall'inizo della pandemia a oggi sono in totale 496

 

Il Sindaco

Enrico Collu

Torna all'elenco

Attenzione!
Per l'utilizzo (visualizzazione, stampa, ricerca, etc.) dei documenti pubblicati, è necessario avere installati sul proprio computer, gli appositi programmi di visualizzazione. Per poterli scaricare liberamente è sufficiente portarsi alla pagina Programmi utili del portale comunale e seguire le istruzioni riportate.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto