Il Progetto

PROGETTO: Punti di Interesse Turistico Culturale e Cittadino

 

 

Il territorio del Comune di San Sperate può vantare un considerevole patrimonio artistico-culturale e importanti attività produttive. L'Amministrazione Comunale, con l'intento di valorizzare in chiave turistica i beni culturali e di aumentare la visibilità e la fruibilità dei servizi e delle attività commerciali locali, ha dato vita ad un nuovo servizio multimediale.


Si tratta del servizio on-line "Punti di Interesse Turistico Culturale e Cittadino", un progetto che si estrinseca in una interfaccia web intuitiva e di facile consultazione, sia per il turista che per il cittadino. Tramite mappe georeferenziate l'utente potrà interrogare il sistema, individuando con facilità i principali punti di interesse turistico-culturale, e trovare informazioni rapide sulle attività commerciali e le peculiarità produttive presenti a San Sperate.

I vari punti, suddivisi per categorie tipologiche e visualizzabili nella pagina principale dell'applicativo, sono accompagnati da una scheda contenente una breve descrizione e alcune informazioni utili. L'applicativo è a disposizione nel link sottostante.


Viene messa a disposizione anche una pagina di FAQ (frequently asked questions) in cui vengono date le risposte alle domande più classiche: "come inserire la propria attività produttiva nel portale", "come modificare i dati presenti", etc...

 

 

RINGRAZIAMENTI
Il progetto, che si inserisce in un più generale Piano Integrato di Comunicazione Turistica del quale fanno parte anche il nuovo sito internet ed il Mobile Tour (mTour), è stato realizzato da:

  • l'Amministrazione comunale che ha supportato e finanziato il progetto, offrendo gratuitamente alla popolazione e alle attivitò produttive di San Sperate uno strumento in più per lo sviluppo e la crescita di un turismo sostenibile;
  • l'Assessore di riferimento Fabrizio Madeddu che ha dato vita al progetto con l'idea di sviluppare un sistema di questo tipo;
  • il Responsabile dell'Area Cultura, Turismo e Attività Produttive dott.ssa Iride Atzori che ha coordinato il lavoro di progettazione;
  • il Dott. Luca Cappai e il Sign. Giulio Landis che hanno operativamente ricercato e gestito i punti di interesse rendendosi disponibili alle varie richieste;
  • la ditta Ichosnet di Cagliari che ha progettato e sviluppato interamente il software, dando suggerimenti e linee guida da seguire per l'ottimizzazione del lavoro.

Data di ultima modifica: 05/01/2017



Visualizza in modalità Desktop