Consiglio Comunale

Il Consiglio Comunale del Comune di San Sperate

  • Pillitu Fabio (Consigliere di Maggioranza - Lista n° 1 - Civica San Sperate)
  • Madeddu Fabrizio (Consigliere di Maggioranza - Lista n° 1 - Civica San Sperate)
  • Cocco Germana (Consigliere di Maggioranza - Lista n° 1 - Civica San Sperate)
  • Anedda Cesare (Consigliere di Maggioranza - Lista n° 1 - Civica San Sperate)
  • Pilloni Emanuela Katia (Consigliere di Maggioranza - Lista n° 1 - Civica San Sperate)
  • Schirru Andrea (Consigliere di Maggioranza - Lista n° 1 - Civica San Sperate)
  • Cinus Federico (Consigliere di Maggioranza - Lista n° 1 - Civica San Sperate)
  • Pili Ilaria (Consigliere di Maggioranza - Lista n° 1 - Civica San Sperate)
  • Carcassi Luca (Consigliere di Maggioranza - Lista n° 1 - Civica San Sperate)
  • Fillacara Francesco (Consigliere di Maggioranza - Lista n° 1 - Civica San Sperate)
  • Mattana Irene (Consigliere di Maggioranza - Lista n° 1 - Civica San Sperate)
  • Spiga Stefania (Consigliere di Minoranza - Lista n° 2 -  San Sperate Bene Comune)
  • Collu Pierluigi (Consigliere di Minoranza - Lista n° 2 -  San Sperate Bene Comune)
  • Sciola Tomaso (Consigliere di Minoranza - Lista n° 3 -  Partecipattivamente Per San Sperate)
  • Paulis Antonio (Consigliere di Minoranza - Lista n° 5 -  Paulis Buon Vento)
  • Salis Monica (Consigliere di Minoranza - Lista n° 5 -  Paulis Buon Vento)

 

 

Struttura e Durata

Secondo il D.Lgs. 267/2000 (Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali) il Consiglio comunale è l'assemblea pubblica rappresentativa di ogni Comune, ente locale previsto dall'art. 114 della Costituzione della Repubblica Italiana.
La durata del mandato è di 5 anni. Le modalità di elezione differiscono secondo la grandezza del Comune. Nei Comuni con popolazione inferiore ai 15.000 abitanti è eletto Sindaco, in un solo turno di votazione, il candidato collegato alla lista più votata, anche a maggiornaza relativa: in questo caso 2/3 dei seggi sono assegnati alla lista più votata (9 nel caso di comuni con 12 consiglieri assegnati e 11 nel caso di 16 consiglieri da eleggere). I seggi attribuiti alle liste battute sono assegnati proporzionalmente con il sistema di Hondt e della media più forte.

Funzioni del Consiglio
ll Consiglio comunale è l'organo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo del comune. Le materie di competenza del Consiglio sono definite dalla legge. Tra le principali ci sono lo statuto dell'ente, il bilancio, il conto consuntivo, il piano urbanistico comunale, il piano delle opere pubbliche e le convenzioni tra gli enti locali.
Il Consiglio comunale vota la fiducia al sindaco e alla giunta comunale. Al contempo può anche votare mozioni di sfiducia.
All'atto dell'elezione, il sindaco, sentita la giunta presenta al Consiglio comunale le linee programmatiche relative alle azioni e ai progetti che intende realizzare.
I consigli comunali sono presieduti da un presidente eletto tra i consiglieri alla prima seduta.
Le sedute possono essere ordinarie, cioè quelle nelle quali sono iscritte le proposte di deliberazioni relative all'approvazione delle linee programmatiche di governo, del Bilancio di previsione annuale e pluriennale e del rendiconto di gestione. Sono straordinarie le altre. Possono essere pubbliche oppure segrete (cioè senza pubblico) quando gli argomenti trattati possono ledere la riservatezza delle persone.
Il voto dei consiglieri comunali di regola è palese. È segreto nel caso in cui coinvolga persone.

 


Data di ultima modifica: 05/01/2017


Visualizza in modalità Desktop