Lucìo Schirru

 

Lucio Schirru è nato a San Sperate nel 1944. Si avvicina al mondo dell’arte ancora bambino, dimostrando ben presto di possedere grandi capacità espressive. Autodidatta, si dedica, inizialmente a scolpire la trachite e alla modellatura in terracotta.

In seguito a un infortunio al braccio sinistro, che gli impedisce di usare agevolmente lo scalpello, si dedica totalmente a realizzare le opere in terracotta che lavora con tecniche affinate nel tempo custodite gelosamente.

I temi da lui prediletti sono le figure che traggono ispirazione dalla religione Cristiana ma, soprattutto negli ultimi anni, è molto affascinato dalle figure mitologiche e storiche che riproduce con dovizia di particolari, con colorazioni di bronzo antico, e alle quali sa trasmettere il senso del movimento. Le figure umane sono, scientemente, caricate di un’espressività intensa e palpabile che lo spettatore facilmente percepisce.

E’ un’artista che rimane molto affezionato alle sue opere. Le realizza per il gusto di creare, non mosso da motivazioni di carattere prettamente commerciale.

Nel corso della sua attività artistica Lucio partecipa a numerose mostre ed esposizioni; la prima, collettiva insieme agli altri artisti compaesani, allora ancora in erba ma oggi conosciuti a livello internazionale, Angelo Pilloni e Raffaele Muscas, risale al 1976 in occasione della Sagra delle Pesche. Il debutto del 1976 segna l’inizio del percorso artistico che lo porterà a essere conosciuto e apprezzato anche oltre confine, in modo particolare in Germania e Olanda.

Tra le sue opere più significative, numerosissime con, veramente, l’imbarazzo della scelta, si possono annoverare le figure di Cristo sulla Croce e dell’ultima cena, della battaglia del guerriero Ampsicora, e, gli schiavi del periodo greco romano, rappresentati con formidabile realismo nelle attività della loro vita quotidiana con espressioni di fatica o riposo, di ira o nell’atto della fuga ecc….

In occasione del Natale 2013 ha allestito il presepe del Bambin Gesù presso il prestigioso Orto Botanico di Cagliari.

 

 

Sede legale:             Case Sparse Ponti Beciu      09026   San Sperate            

Referente:                  Lucio Schirru          

Telefono:                    3661851675

E-mail:                              

Sito internet:                   

 

Galleria fotografica opere


Visualizza in modalità Desktop